Forte di una lunga esperienza tecnica e di mercato, COMEZ mette a disposizione dei clienti dispositivi e macchine accessorie creando di fatto dei modelli personalizzati sulla base delle specifiche esigenze di produzione, dei filati utilizzati e della struttura del tessuto richiesta. Alle macchine COMEZ, infatti, possono essere abbinate dispositivi e/o accessori che permettono di lavorare nelle migliori condizioni, ottenendo un prodotto di elevata qualità. L’orientamento verso produzioni di tessili più ricercati, di maggiore contenuto tecnologico e di nicchia trova in COMEZ un interlocutore pronto e disponibile.

La domanda di prodotti personalizzati ha spinto COMEZ a produrre negli anni numerose macchine complementari impiegate nelle diverse fasi della lavorazione tessile, tra cui ad esempio:

  • dispositivi porta subbi motorizzati
  • macchine per il finissaggio e per la stampa transfer
  • macchine confezionatrici e avvolgitori di tessuti stretti

In questa informativa vogliamo segnalare quattro modelli impiegati per la preparazione del filato e per i trattamenti di finissaggio: sistema porta subbi (ST-32T e SU.V/CE), IRONPRINT, COMEZ M-REI/600 e AR/902EL.

SISTEMA PORTA SUBBI MOTORIZZATO

COMEZ mette a disposizione un sistema componibile di strutture e porta subbi motorizzati, oppure frenati meccanicamente, applicabile a tutte le macchine a crochet e ai telai. Questo sistema può essere personalizzato e dimensionato in base alle esigenze del cliente.

Beam carrier shaft with electronic control which can be applied to the structure (up to 8 beams with max. diameter 350 mm)

Albero porta subbio con comando elettronico applicabile alla struttura (fino a 8 subbi con diametromax. 350 mm).

Carrying frame for 4 SU.V/CE-32, positioned on the ground.

Struttura portante per 4 SU.V/CE-32, posizionata a terra.

CALANDRA PER STAMPA TRANSFER

Ironing and transfer printing machine: IRONPRINT

IRONPRINT è una calandra per stampa transfer, creata per mettere a disposizione dei produttori specializzati un mezzo pratico, semplice ed economico per stampare, o anche solo stirare, bande, nastri e pizzi, sia rigidi che elastici, con ottimi risultati. È la soluzione ideale per migliorare la presentazione del prodotto finito, conferendogli un aspetto uniforme e compatto. Impiegata anche per la stampa con carta transfer dei più svariati disegni, grazie alla sua larghezza utile di lavoro di 46 cm, consente di operare con più nastri simultaneamente.

COMEZ IRONPRINT è inoltre dotata di un sistema di riscaldamento tramite resistenze elettriche con controllo elettronico della temperatura. Il chiaro vantaggio di questo sistema è l’estrema velocità necessaria a portare il cilindro di stiro alla temperatura desiderata.

MACCHINA COMPATTA PER IL FINISSAGGIO DEI TESSUTI STRETTI

Stenter frame for finishing purposes: COMEZ M-REI/600M-REI/600 è una macchina compatta per variare e fissare termicamente la larghezza dei tessuti a maglia, che offre la possibilità di trattare anche campioni di larghezza ridotta, dai 300 ai 600 mm. Questo stenter può lavorare una vasta gamma di tessuti e articoli in maglia, pizzi, reti, ecc. ad una velocità regolabile in funzione del tipo di tessuto e dei successivi processi di finissaggio.

COMEZ M-REI/600 è una macchina da laboratorio e per campionature, che offre identiche possibilità di una macchina da produzione. Grazie alle sue dimensioni ridotte, dal gruppo di alimentazione fino alla raccolta, vanta un design molto compatto e, funzionando fuori dalla linea di produzione del tessuto, può coprire la produzione di più macchine, garantendo evidenti vantaggi economici.

I tessuti allargati e termofissati con questo sistema posseggono stabilità sufficiente per evitare significative deformazioni ad opera dei processi di lavorazione a valle, come ad esempio la tintura. Inoltre, quando il processo di trattamento termico è applicato ai pizzi, il motivo viene evidenziato rispetto al disegno di fondo.

AVVOLGITRICE ELETTRONICA PER TESSUTI STRETTI

Electronic winder for narrow fabrics: AR/902.ELAR/902.EL è un’avvolgitrice elettronica di tessuti stretti come nastri, bande, pizzi, passamaneria. La velocità di avvolgimento è regolata da un potenziometro in base alla larghezza del nastro, mentre la tensione di avanzamento del nastro è determinata da tensionatori regolabili. Questa macchina è studiata per garantire una tensione costante del nastro per ogni tipo di filato impiegato, dal più elastico fino a quelli rigidi.

Grazie al proprio contametri elettronico, la macchina si arresta automaticamente al raggiungimento del numero di metri prestabilito. Inoltre la macchina può essere arrestata manualmente tramite pulsante o pedale oppure, ancora, in caso di formazione di nodi o di attorcigliamenti nel nastro, l’operazione di avvolgimento viene interrotta automaticamente.

Oltre alla versione base per avvolgere su bobina, la macchina può essere dotata di una serie di guide speciali, tra cui:

  • Un dispositivo per avvolgere nastri su rotoli circolari;
  • Un dispositivo per avvolgere nastri su cartoni piatti;
  • Un dispositivo dipanatore.